Loading...

CONTROLLING 4.0 – IL RUOLO DEL CONTROLLER NELL’INDUSTRY 4.0

CONTROLLING 4.0 – IL RUOLO DEL CONTROLLER NELL’INDUSTRY 4.0

AREA TECNICA
programma specifico 73/17 
PERCORSI FORMATIVI NELL’ AMBITO DELLA FORMAZIONE PERMANENTE 
(INNOVAZIONE, INDUSTRIA 4.0, S3, INNOVAZIONE SOCIALE) 
approvato dalla Giunta regionale con deliberazione n. 12406 del 29 dicembre 2017, e cofinanziato dal FSE nell’ambito dell’attuazione del POR 2014-2020 


CORSO 

CONTROLLING 4.0 
IL RUOLO DEL CONTROLLER NELL’INDUSTRY 4.0 



DESTINATARI
n. 12 partecipanti tra responsabili amministrativi, addetti al controllo di gestione oppure professionisti area economico-finanziaria

OBIETTIVO E FINALITA' DEL CORSO
La presente proposta formativa nasce dalla considerazione che se “Industria 4.0” rappresenta l'opportunità per le imprese di innovarsi e crescere in un momento di grande cambiamento globale, il controllo di gestione rappresenta lo strumento di monitoraggio che permette alle aziende di governare l'innovazione e sfruttarla al meglio. La digitalizzazione del controllo di gestione, e il relativo sviluppo di competenze, è divenuta quindi una priorità, affinché quest'ultimo possa mantenere e sviluppare la propria valenza strategica, fondata sulla possibilità di ricavare e integrare dati che, una volta elaborati, diverranno informazioni funzionali a prendere velocemente decisioni sulla base di un quadro completo e aggiornatoL’obiettivo, quindi, è permettere a responsabili amministrativi, o addetti al controllo di gestione, o professionisti di area economico-finanziaria di acquisire competenze relativamente a Business Intelligence, Analytics, DSS (Decision Support Systems).
Al termine della formazione, i partecipanti saranno in grado di:
- Impiegare dashboard proattivi e cruscotti evoluti in grado di evidenziare fenomeni da gestire
- Effettuare simulazioni economiche e finanziarie, ovvero utilizzare applicazioni che calcolano gli impatti di diverse variabili quantitative sulle variabili sia economiche che finanziarie
- Utilizzare reportistica predittiva, superando il modello di approccio reattivo, che permette di agire solo a seguito di approfondite ricerche su quanto già accaduto: si tratta di apprendere come concentrare la propria attenzione su fenomeni e accadimenti particolari prima che questi si verifichino ed effettuare l'analisi dei dati per rispondere a domande relative a cosa potrebbe accadere nel futuro
- Realizzare analitiche prescrittive, ovvero proporre ai decisori aziendali soluzioni operative/strategiche in base alle analisi svolte


CONTENUTI DELCORSO
MODULO 1: BIG DATA e ANALYTICS per il controlling 4.0 (16 ore di aula + 8 PW)
OBIETTIVI: comprendere quali sono le logiche che sottendono le operazioni di mappatura, organizzazione e controllo delle fonti di dati aziendali; creazione, organizzazione e verifica dei flussi dei dati aziendali; modellizzazione dei dati; trasformazione e traduzione dei dati raccolti in informazioni; studio e analisi delle metodiche di "valorizzazione" dei dati per ogni area di business attuale o potenziale; individuazione di forme di interazione tra le varie linee di business aziendali per creare nuove occasioni di sviluppo sia tattico (cross selling) sia strategico (nuovi prodotti)
CONTENUTI: Descriptive Analytics, Predictive Analytics, Prescriptive Analytics, Automated Analytics; Data Science e Data Scientist; il ruolo del Chief data officer (CDO); i dati come asset, come leva per il business; il rapporto tra Internet of Things, Big Data e Data Science; monetizzare i Big Data: da Data Driven a Data Monetization

MODULO 2: BUSINESS INTELLIGENCE per il controlling 4.0 (16 ore di aula + 8 PW)
OBIETTIVI: essere in grado di capire, pianificare e implementare la BI all'interno di un'organizzazione CONTENUTI: Elementi del sistema di BI: criticità e creazione di valore, proposta metodologica; analisi; prototipazione; progettazione; documentazione; disegnare e creare il Data Warehouse; l'analisi multidimensionale dei dati; metodologie per il Data Mining

MODULO 3: DECISION SUPPORT SYSTEMS per il controlling 4.0 (14 ore di aula + 8 PW) 
OBIETTIVI: comprendere le logiche di implementazione di un'architettura informatica funzionale a valutare scenari in funzione delle scelte.
CONTENUTI: end user; le componenti di un DSS (USI, PPS, KS); classificazione dei problemi decisionali; tipologie di DSS (data driven, model driven, knowledge driven, document driven, communication driven, web based driven) 

MODULO 4: ESAME FINALE


DURATA DEL CORSO
72 ore suddivise in 46 ore d’aula, 24 ore Project Work, e 2 ore di esami finali



ATTESTAZIONE FINALE
Attestato di Frequenza


ISCRIZIONI E INFORMAZIONI

CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE “ALBERTO SIMONINI”
Via Roveredo n.20/B – c/o Polo Tecnologico di Pordenone
Tel. 0434 507545 - 391 3352159
e-mail: e.dedonno@fondazionesimonini.it
referente del corso: dott.ssa Elisabetta De Donno 
Area Tecnica

Seguici

Fondazione Alberto Simonini

Via Roveredo, 20/b
33170 Pordenone (PN)
+39 0434 507 545
+39 391 3352159
e.dedonno@fondazionesimonini.it