Loading...

Attivazione tirocini


SERVIZI PER PERSONE NON OCCUPATE

Il Centro di Formazione Professionale “Alberto Simonini”, avendo aderito al programma PIPOL – Piano integrato di politiche per l’occupazione al lavoro, si propone come aiuto e guida per coloro, privati o aziende, che desiderano intraprendere un'esperienza di tirocinio. 
Il tirocinio è un'esperienza formativa volta a far acquisire, attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro, competenze utili in vista di un successivo inserimento lavorativo. Non si configura quindi come rapporto di lavoro, ma come modalità formativa. 


TIPOLOGIE DI TIROCINIO

Le tipologie di tirocinio realizzabili sono le seguenti:

tirocinio formativo e di orientamento, finalizzato ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità nel    periodo di transizione tra scuola e lavoro mediante una misura di carattere formativo a diretto contatto con il mondo del lavoro e rivolto a persone che hanno conseguito un titolo di studio universitario o un diploma tecnico superiore, a diplomati della scuola secondaria superiore e a coloro che hanno conseguito un attestato di qualifica o di diploma professionale entro e non oltre i dodici mesi dal conseguimento, rispettivamente, del titolo di studio o della qualifica;

tirocinio di inserimento o reinserimento al lavoro, finalizzato a percorsi di inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro e rivolto a lavoratori inoccupati, disoccupati o in mobilità (tirocinio PIPOL)


ATTIVAZIONE TIROCINIO

Per attivare un tirocinio di qualsiasi tipologia sono necessari tre soggetti:

• un tirocinante
• un soggetto ospitante
• un soggetto promotore (ente che attiva il tirocinio)

Il nostro Centro, in quanto soggetto accreditato dalla Regione Friuli Venezia Giulia e componente ATI area HUB5 Pordenonese relativo al programma PIPOL, è qualificabile come Ente Promotore ed è quindi in grado di occuparsi dell'attivazione e della gestione complessiva del tirocinio, garantendone un buon funzionamento.


MODALITÀ DI ATTIVAZIONE

I tirocini sono svolti sulla base di apposite convenzioni stipulate tra i soggetti promotori e i soggetti ospitanti. Alla convenzione, che regola le modalità di svolgimento del tirocinio, deve essere allegato un progetto formativo, che riporta finalità e obiettivi dello stesso.



COMPITI DEL SOGGETTO PROMOTORE

  1. Favorire l'attivazione del tirocinio supportando il soggetto ospitante e il tirocinante nella fase di avvio e nella gestione delle procedure amministrative;
  2. stipulare una convenzione con l'azienda che riporti gli obiettivi e le modalità di svolgimento del tirocinio;
  3. predisporre un progetto formativo di comune accordo con il datore di lavoro e il tirocinante;
  4. trasmettere telematicamente copia della convenzione e del progetto di tirocinio alla Regione Friuli Venezia Giulia;
  5. individuare un referente o tutor quale responsabile organizzativo del tirocinio;
  6. promuovere il buon andamento dell'esperienza di tirocinio attraverso un'azione di monitoraggio;
  7. valutare l'esperienza svolta dal tirocinante ai fini del rilascio dell'attestazione dell'attività svolta e delle competenze acquisite.



COMPITI DEL SOGGETTO OSPITANTE

  1. stipulare la convenzione con il soggetto promotore e definire il progetto formativo, in collaborazione con il soggetto promotore;
  2. effettuare la Comunicazione Obbligatoria Unificata (UNILAV) entro le 24 ore precedenti all’avvio del tirocinio;
  3. comunicare l’avvio del tirocinio al Centro per l’impiego, ai sensi della normativa in materia di comunicazioni obbligatorie
  4. assicurare al tirocinante la copertura assicurativa contro gli infortuni e per la responsabilità civile
  5. designare un tutor con funzioni di affiancamento al tirocinante sul luogo di lavoro;
  6. assicurare la realizzazione del percorso di tirocinio secondo quanto previsto dal progetto;
  7. corrispondere al tirocinante la spettante indennità di partecipazione;
  8. valutare l'esperienza svolta dal tirocinante ai fini del rilascio dell'attestazione dell'attività svolta e delle competenze acquisite.


PER INFORMAZIONI

CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE "ALBERTO SIMONINI"
via Roveredo 20/b - c/o Polo Tecnologico di Pordenone "A. Galvani"
tel. 0434 507545   cell. 391 3352159
referente: dott.ssa Elisabetta De Donno 

Seguici

Fondazione Alberto Simonini

Via Roveredo, 20/b
33170 Pordenone (PN)
+39 0434 507 545
+39 391 3352159
e.dedonno@fondazionesimonini.it